Focus Domi & Jd Beck

344
Domi & Jd Beck (image from youtube)

Un formidabile sodalizio tra due straordinariə artistə millennial

Domi, giovanissima e talentuosa pianista francese nata nel 2000 inizia a suonare il piano a soli 3 anni. La passione per lo strumento la porterà a frequentare con il massimo profitto i conservatori di Nancy e di Parigi. Dopodichè vola negli Stati Uniti dove incontrerà il giovanissimo batterista Jd Beck, classe 2003, dotato di uno stile unico e asciutto nel suonare i controtempi della batteria jazz. Insieme nel 2018 formeranno un formidabile sodalizio artistico.

Si esibiscono così in video e le loro performance vengono notate dalle più importanti case di strumenti musicali che si offrono come sponsor. Jd Beck viene chiamato ad esibirsi in happenings video per una nota marca di componentistica di piatti per la batteria mentre Domi diviene performer ufficiale per un’altrettanto rinomato brand di tastiere.



Il loro suono è curato, solido e moderno. L’amalgama è invidiabile. Lo stile jazz è accattivante ed elegante al contempo dove niente suona scontato o banale.

Stilisticamente Domi si avvicina a una versione millennial al femminile di Joe Zawinul mentre Jd Beck sembra quasi riprodurre dal vivo le dinamiche di certi sfrenati drumming elettronici alla Squarepusher.
Il risultato di insieme è assolutamente sorprendente.

Anche se non è un campo di cui normalmente ci occupiamo per stavolta facciamo  un’eccezione e diamo menzione anche sulle loro modalità di outfit. Lo stile quasi casalingo da lavoretti domestici è estremamente casual da teenager occidentale perennemente chiuso/a nella propria cameretta. La straordinarietà del normale. A volte Domi durante i live la vediamo sfoggiare abiti e acconciature eccentriche. Altre volte la vediamo indossare felpe che ritraggono classici personaggi Disney. Al pari è capace anche di incarnare vezzose figure femminili da cartoni animati giapponesi tipici della sua età di riferimento.  Nulla di comparabile con quello che si vede in giro. Probabilmente uno schiaffo all’eccesso di seriosità verso coloro che durante le proprie performance tutto sprigionano meno che leggerezza e giocosità.

La cifra artistica per Domi & Jd Beck sta nel rendere semplice e fruibile un genere che semplice e fruibile non è affatto. Per chi lo suona ma sopratutto per chi lo ascolta.

Dopo una serie di performance pubblicate solo su youtube il prossimo 29 luglio uscirà il loro primo atteso album. Naturalmente ne daremo conto su queste pagine.

(H501L)

Articolo precedenteH501L – Keep the rave going, mixtape 4 (July 2022)
Prossimo articoloSynth e chitarra, una riflessione estetica

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here