Artisti vari – United Ravers Against Fascism (compilation)

310

Cominciamo col dire che “United Ravers Against Fascism” è una raccolta di musica con un forte pensiero politico dietro. E la cosa da sola ha catturato il mio interesse. Il tutto poi associato ad una grafica accattivante, il che non guasta affatto.
Quindi sono andato ad ascoltarmela e devo ammettere che nella maggior parte dei casi non è il solito intercalare di musica elettronica da rave in voga da 30 anni a questa parte. Lodevole quindi l’iniziativa interpretativa dei diversi artisti coinvolti nel non voler ricalcare a tutti i costi il lessico di generi nati e consolidati dagli anni ’90 in poi, vedi: techno, jungle, drum’n’bass, hard e speed techno, gabber etc.. ma di cercare nella maggior parte dei casi nuove soluzioni timbrico espressive in un crossover continuo tra generi per la definizione di un nuovo suono per il rave contemporaneo. Magari il più possibilmente calato nell’attualità, specie in era post-lockdown.

Altra cosa curiosa, questa compilation esce nel 2020 quindi in piena emergenza covid. Vale a dire in un periodo in cui ballo e assembramenti sono diventati una pratica altamente sconsigliata se non vietata, a seconda dei periodi e delle circostanze socio-politico sanitarie.

Nella speranza di poter presto superare l’emergenza pandemica passiamo quindi a consigliare gli artisti che vanno a distinguersi per estro e originalità in questa compilation. Sono: HDmirror, Lizzytsky, Know V.A., Falling Apart, Kendojubaki, Gabber Eleganza/Panacea, Sense Fracture.
Menzione particolare per la traccia di Ilsa Gold dove un beat Gabber ad alterne velocità va a mescolarsi con un irresistibile momento di cabaret in lingua tedesca.

(H501L, voto 7)

Bandcamp:
https://livefromearthklub.bandcamp.com/album/united-ravers-against-fascism/

 

Articolo precedenteLa playlist di Amptek Summer 2022
Prossimo articoloAmptek Alex Marenga in voce – Speciale Klaus Schulze, parte 3 (2022)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here