Funki Porcini – Where the Sauce is Deluxe (2022)

251

Torna il progetto di James Bradell attivo dal 1995 quando su Ninja Tune si era fatto notare per l’ottimo “Hed Phone Sex”.

Di stanza per molti anni in Italia come produttore di musica per la televisione ha realizzato nel corso degli anni numerosi lavori.

Questo interessante “Where the Sauce is Deluxe” si colloca fra i progetti multimediali di Bradell essendo stato realizzato per il bizzarro “Laserium” episodio performativo dove il suono pilota raggi laser seguendo percorsi stravaganti e psichedelici.
Le atmosfere surreali dell’album hanno molto a che vedere con la psichedelia e in alcuni momenti ricordano le suggestioni dei primi Pink Floyd.

Le tracce sfruttano movimenti ritmici ipnotici ed eleganti, che seguono l’andamento tradizionale dei groove del trip-hop, ma i suoni sono sospesi e ambientali in un flusso musicalmente omogeneo e sognante.

(Alex Marenga, voto 7)

BANDCAMP:
https://funkiporcini.bandcamp.com/album/where-the-sauce-is-deluxe

Articolo precedenteSynth e chitarra, una riflessione estetica
Prossimo articoloAmptek Alex Marenga in voce – Speciale Vangelis, parte 2 (2022)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here